D. Cos'è stato fatto per prevenire l'ingestione accidentale di paraquat?

A Negli anni 1960 e 1970 si sono verificati incidenti mortali dovuti all'ingestione accidentale di prodotti a base di paraquat. Tali incidenti erano dovuti principalmente all'ingestione per errore del prodotto dopo la decantazione in contenitori non indicati per i pesticidi quali ad es. bottiglie di bibite. Oltre venti anni fa sono state adottate alcune misure preventive atte a garantire che chi maneggi il paraquat sia a conoscenza del suo contenuto chimico e della sua unica destinazione d’uso quale prodotto per il diserbo delle infestanti. Syngenta, il principale produttore di paraquat, vi ha aggiunto tre agenti di “sicurezza” per evitarne l’ingestione accidentale e dissuadere dall'utilizzarlo impropriamente: · un colorante blu (per evitare che possa essere confuso con le bibite), · un agente allertante (un odore forte e nauseabondo), · e un emetico (per indurre il vomito). Da allora questi criteri normativi sono stati inclusi nelle specifiche FAO per il paraquat, aggiornate l'ultima volta nel 2003 e nel 2008. In piena osservanza di queste norme, le schede tecniche nonché i preparati concentrati solubile (SL) e in granuli solubili (SG) di paraquat devono contenere un'efficace sostanza emetica in minime concentrazioni. Questi materiali devono inoltre contenere coloranti ed agenti allertanti per l'olfatto. I prodotti a base di paraquat di Syngenta sono pienamente conformi alle specifiche della FAO. Il documento riveduto sul paraquat è disponibile qui Gli osservatori hanno rilevato gli effetti benefici delle attività di gestione responsabile

Definizione

Gestione etica e responsabile di un prodotto per la protezione delle colture in modo da tener conto interamente e in modo equilibrato degli interessi degli utenti, delle generazioni future e delle altre specie.

Autorevoli riferimenti e risorse online

http://www.croplife.org/ CropLife International è una federazione mondiale in rappresentanza delle industrie agricole condotte con metodi scientifici e di una rete di associazioni regionali e nazionali di 91 paesi.  Tali organizzazione si impegnano nel sostenere un'agricoltura sostenibile mediante attività di ricerca e l'adozione di tecnologie nel settore della protezione delle colture, del controllo antiparassitario non agricolo e delle biotecnologie per la produzione di sementi e piante.
in paesi quali la Malaysia e il Costa Rica nell’efficace riduzione dell’ingestione accidentale del prodotto (Sabapathy, 1995; Wesseling et al., 1997).
Inoltre, le confezioni del paraquat dei principali produttori forniscono chiare istruzioni per la sicurezza nella lingua del paese; per la popolazione analfabeta, è previsto l’uso di immagini esplicative (pittogrammi).